Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Metodi e livelli

 

Metodi e livelli

Metodi

L'Istituto propone un apprendimento basato sul metodo comunicativo.
I corsi di lingua proposti dall'Istituto Italiano di Cultura di Rabat sono strutturati su 3 livelli principali suddivisi in sei moduli: Elementare A (A1 e A2), Intermedio B (B1 e B2), Avanzato C (C1 e C2) in base al Quadro Comune di Riferimento per le Lingue stabilito dal Consiglio d’Europa e sono dispensati in italiano da docenti in possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali e pedagogiche.
I livelli A1, A2, B1, C1, C2 comprendono due moduli di 36-45 ore ciascuno per un totale di 72-90 ore di corso .
I corsi regolari normali sono organizzati in 4 sessioni con una frequenza di 4,5 ore settimanali.

Livelli:

Livello iniziale

Contatto

A1- I: Primo contatto con la lingua che conduce ad un competenza basilare dell’ uso dell’italiano nelle situazioni semplici di vita quotidiana che richiedano un interscambio di informazioni semplici e dirette (scambi di informazioni personali di base, descrivere la propria famiglia, casa, il proprio lavoro ecc) mediante strutture di base, in situazioni di vita quotidiana.

Corrisponde al livello A1 “Lower” del Quadro Comune Europeo di Riferimento

A1-II: Questo livello mira ad ampliare la competenza basilare acquisita che permette allo studente di gestire proficuamente la comunicazione in situazioni diverse, usando correttamente la lingua italiana a livello di ricezione, produzione e interazione.

Corrisponde al livello A1 “Higher” del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Sopravvivenza

A2 -I : Lo studente dovrebbe raggiungere una compentenza pragmatico-comunicativa che gli permetta di affrontare con sicurezza le molteplici situazioni della vita reale.

Corrisponde al livello A2 “Lower” del Quadro Comune Europeo di Riferimento

A2 - II: Lo studente dovrebbe raggiungere una competenza comunicativa che gli permetta di avere una buona capacità espressiva, adeguata alla situazione comunicativa, soprattutto dal punto di vista sociolinguistico. Dovrebbe saper usare la lingua in modo sufficientemente adeguato alle differenti situazioni anche quando queste richiedano operazioni complesse.

Corrisponde al livello A2 “Higher” del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Livello Fondamentale

Soglia

B1-I : Lo studente dovrebbe essere in grado di capire ed esprimersi in italiano orale e scritto con un buon grado di correttezza. Dovrebbe saper usare espressioni complesse e saper controllare adeguatamente qualsiasi operazione linguistica nell’ambito della propria esperienza personale e professionale e saper affrontare situazioni più formali.

Corrisponde al livello B1 “Lower” del Quadro Comune Europeo di Riferimento

B1-II: Lo studente dovrebbe essere in grado di usare la lingua con sensibilità interculturale mettendo in relazione la propria cultura e quella italiana usando una serie di strategie per i contatti con i parlanti nativi a livello di ricezione, produzione e di interazione.

Corrisponde al livello B1 “Higher” del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Progresso

B2 - I: Lo studente puo' comprendere il contenuto essenziale di temi concreti o astratti in un testo complesso, comprese le argomentazioni tecniche nella loro specificità. E' in grado di comunicare con un livello di spontaneità e fluidità tali che durante una conversazione con un interlocutore nativo non si creano problemi di comprensione tra i partecipanti. E' in grado di esprimersi in maniera chiara e dettagliata su una grande varietà di temi, dare un parere su temi di attualità esponendo i vantaggi e gli svantaggi delle diverse possibilità.

Corrispondenza con il livello B2 "Lower" del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

B2 – II: Lo studente è in grado di dare un feedback e un seguito alle dichiarazioni e alle deduzioni degli altri interlocutori e, cosi' facendo, puo' facilitare l'evoluzione della discussione; lo studente è in grado di mettere in giusta relazione il suo contributo e quello degli altri interlocutori. Usa una gamma ristretta di articolatori per collegare le frasi in un discorso chiaro e coeso; usa vari connettori linguistici per indicare in maniera efficace la relazione tra le idee; sostiene una tesi in maniera sistematica sottolineando i punti significativi e secondari pertinenti.

Corrispondenza con il livello B2 "Higher" del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Con un livello acquisito B2 si puo' candidarsi per accedere alle università italiane.

Italiano Professionale

Efficacia

C1: Lo studente dispone di sufficienti strumenti per portare avanti una discussione in mpaniera fluida e chiara. Puo' esprimersi con facilità e spontaneità quasi senza sforzarsi. Ha una buona padronanza del repertorio lessicale le cui lacune vengono facilmente colmate da perifrasi. E' in grado di usare la lingua in maniera in maniera efficace e duttile nella sua vita sociale, professionale o accademica. Produce un discorso chiaro, ben costruito e senza esitazioni che dimostra la padronanza delle strutture, dei connettori e degli articolatori. E' in grado sia di comprendere testi lunghi ed esigenti sia di coglierene i significati impliciti.

Corrispondenza con il livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Padronanza

C2: Lo studente è in grado di trasmettere con precisione le sfumature di senso utilizzando correttamente una larga varietà di modalizzatori (senza dubbio, forse, certamente, etc); ha una buona padronanza delle espressioni idiomatiche e familiari accompagnata dalla consapevolezza delle connotazioni; puo' correggere e riformulare una difficoltà senza creare ostacoli nella comunicazione, di modo che il suo interlocutore se ne accorga appena. Puo' capire praticamente tutto quello che ascolta senza sforzarsi. Puo' restituire, riassumendoli in maniera coerente, fatti e argomentazioni provenienti da diverse fonti orali e scritte. Puo' esprimersi spontaneamente, in maniera molto fluida e precisa ed è in grado di restituire le piccole sfumature di senso in discorsi complessi.

Corrispondenza con il livello C2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.


29