Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

XIX Settimana della Lingua italiana-Concerto "UNA LUNGA STORIA ITALIANA CHIAMATA MANDOLINO" dell’HATHOR PLECTRUM QUARTET

Data:

24/10/2019


XIX Settimana della Lingua italiana-Concerto

In occasione della XIX Settimana della Lingua italiana  (21 -27 ottobre 2019) di cui il tema è "L'italiano sul palcoscenico" e nel quadro della 24a edizione del Festival International des Cordes Pincées– Rabat dal 21 al 26 ottobre 2019 , l'Istituto Italiano di Cultura di Rabat organizza il concerto intitolato "UNA LUNGA STORIA ITALIANA CHIAMATA MANDOLINO" dell’HATHOR PLECTRUM QUARTET.

L’Hator Plectrum Quartet (HPQ) è un quartetto formato da Gaio ARIANI (mandolino), Roberto BASCIA' (mandolino), Sergio VACCA (mandòla) e Vito MANNARINI (chitarra), con il tenore Aldo GALLONE.

La band nasce in Italia nel 2007 con l’intento di studiare ed eseguire un ricco repertorio per strumenti a plettro, fra cui le Sonate barocche e le opere ottocentesche della scuola strumentale italiana e tedesca. Tuttavia l’interesse dei musicisti si spinge fino alla musica moderna e contemporanea e si concentra soprattutto sulle più belle pagine della cultura partenopea del Sud Italia.

L’ensemble si esibisce sempre con strumenti artigianali delle scuole italiane di liuteria di fine ottocento e inizi novecento e ha partecipato a numerosi concerti classificandosi sempre ai primi posti. Ad oggi l’attività dell’HPQ si sparge in tutto il mondo e porta le sonorità della musica meridionale italiana da Oriente a Occidente.

Artisti importanti con i quali l’HPQ ha collaborato sono personalità come la ex voce dei Matia Bazar Antonella Ruggiero, Patty Pravo e Antonio Maggio.

Nel dicembre 2013 il loro album natalizio “In the Christmas of mandolin” è stato recensito e largamente apprezzato anche dal grande artista napoletano Fausto Cigliano.

Informazioni

Data: Gio 24 Ott 2019

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : IIC -Rabat

In collaborazione con : Festival Cordes pincées-Rabat

Ingresso : Libero


Luogo:

Sala BAHNINI del Ministère de la Culture et de la

Autore:

Mohammed HAMZA

834